Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Conte al Quirinale per aggiornare sullo stato delle consultazioni

Con Visco "abbiamo doverosamente parlato dello stato dell'economia italiana, c'è stato un aggiornamento positivo". E’ quanto ha twittato il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, di ritorno da un colloquio a Palazzo Koch con il Governatore della Banca d'Italia
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Con Visco “abbiamo doverosamente parlato dello stato dell’economia italiana, c’è stato un aggiornamento positivo”. E’ quanto ha twittato il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, di ritorno da un colloquio a Palazzo Koch con il Governatore della Banca d’Italia. Dopo via Nazionale Montecitorio. Dove si è tenuto l’incontro tra Conte e i leader della Lega e del M5S, Matteo Salvini e Luigi Di Maio alla Camera sulla composizione della squadra di governo. E nel pomeriggio il Quirinale. Il premier incaricato sarebbe andato a colloquio dal capo dello Stato non ancora per sciogliere la riserva ma per riferirgli la situazione attuale sullo stato delle consultazioni di ieri e oggi. Al ministero dell’Economia l’indicazione resta quella di Paolo Savona, sostenuto da Lega e M5s, mentre alle Infrastrutture andrebbe un esponente della Lega. Mise e ministero del Lavoro potrebbero venire accorpati come chiedeva M5s. In ambienti parlamentari si ipotizza che il Governo possa giurare lunedì. “L’incontro e’ andato molto bene, come se avessimo lavorato sempre insieme. Ci capiamo al volo. C’e’ una totale sinergia e sintonia, stiamo lavorando abbastanza velocemente per assicurare il governo del cambiamento il prima possibile”. Cosi’ Luigi Di Maio, lasciando Montecitorio dopo l’incontro con Conte e Salvini. Paolo Savona e’ il candidato all’Economia? “Non voglio parlare di nomi perche’ queste sono prerogative del presidente Conte e del presidente della Repubblica. Quello che vi posso dire che c’e’ molta compattezza e siamo molto soddisfatti del lavoro che stiamo portando avanti”. “Sarà il presidente incaricato a fare le sue valutazioni”. Così il leader della Lega Matteo Salvini ha invece risposto ai cronisti che gli chiedono se quello di Paolo Savona resti l’unico nome per il ministero dell’Economia. Ai microfoni di Agorà Savona, alla domanda sul fatto che esistano veti sul suo nome per via XX Settembre, ha risposto: “Sì che lo penso”.

Notizie correlate