Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Scuola Latina e Frosinone, De Petris (Leu): “A rischio servizi essenziali”

“Agli addetti alla pulizia siano restituiti salario, lavoro e dignità”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“E’ in serio pericolo il regolare svolgimento dell’anno scolastico delle scuole pubbliche delle province di Frosinone e Latina, perché qualcuno ha pensato di poter garantire un servizio essenziale, come quello dei servizi di pulizia delle scuole, facendo lavorare le persone gratis. Stiamo accanto alle lavoratrici e lavoratori delle pulizie che hanno deciso di scioperare a oltranza, a partire da oggi, per retribuzioni ritardate, decurtate o non pagate affatto”. Lo ha detto la senatrice di LeU, Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto, che ha partecipato alla manifestazione davanti al Miur e all’incontro al Ministero con i sindacati. Inoltre, ha presentato un’interrogazione ai Ministri dell’istruzione, dell’università e della ricerca e del lavoro e delle politiche sociali sulla vicenda che ha inizio dal 2014, da quando le società Ma.Ca e Servizi Generali e Smeraldo hanno ripetutamente violato gli accordi ministeriali e territoriali, oltre ai capitolati di appalto ed i contratti nazionali di lavoro e per questo sono state addirittura condannate in giudizio a seguito di azioni legali promosse da parte delle organizzazioni sindacali. Tali aziende continuano ad operare sull’appalto, come se avessero avuto una proroga e il personale continua a non ricevere lo stipendio da più di nove mesi.

”Ci auguriamo che al prossimo incontro al Ministero, previsto già per lunedì prossimo, si arrivi ad una soluzione definitiva e che intanto l’Ispettorato del Lavoro di Latina certifichi i crediti dovuti ai lavoratori e li invii alle singole scuole per il pagamento in surroga, così come si è iniziato a fare nella Provincia di Frosinone”, ha concluso De Petris. “Chiediamo ai ministri dell’istruzione e del lavoro risposte immediate sulla trasparenza degli appalti, che sia ripristinata subito la legalità nella gestione del servizio di pulizia e che ai lavoratori, che hanno garantito fino ad oggi pulizie, sanificazione e decoro delle scuole, siano restituiti subito salario, lavoro e dignità”.

Notizie correlate