Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Saline di Tarquinia, torna “RiservAmica”

L’iniziativa organizzata dall’Arma dei Carabinieri attraverso il Raggruppamento Biodiversità ed i suoi 28 Reparti Biodiversità
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Per il sesto anno consecutivo torna “RiservAmica”, l’iniziativa organizzata dall’Arma dei Carabinieri attraverso il Raggruppamento Biodiversità ed i suoi 28 Reparti Biodiversità: l’evento si terrà domenica 20 maggio 2018 (il 22 maggio 2018 per la sola sede dell’Ex Vivaio di Arcinazzo) con l’obiettivo di far meglio conoscere a tutto il pubblico italiano le aree protette gestite dall’Arma dei Carabinieri, una rete composta da centotrenta gemme ricche di verdi foreste, incontaminati specchi d’acqua, biodiversità e storia che attraversa l’intero Paese. La Festa avrà come di consueto un tema conduttore, che per il 2018 è riscritto in “Scopri l’Italia Selvatica – Segui il richiamo della natura” volto a sottolineare un percorso di ritorno all’antica sinergia e interrelazione tra l’uomo e tutti i componenti degli ecosistemi naturale.

Durante la Festa i visitatori potranno assaporare e tastare con le proprie mani il frutto e il risultato di una incessante e sempre più attenta opera di tutela e conservazione del patrimonio naturale italiano. Sarà anche una nuova occasione per conoscere meglio i tanti compiti istituzionali portati avanti dagli uomini e dalle donne dei Carabinieri forestali, realizzati quotidianamente a tutela della biodiversità, del settore agroalimentare e della legalità ambientale. In tale occasione il Reparto Biodiversità di Roma, uno dei due Reparti presenti nel Lazio, aprirà nuovamente al pubblico le Saline di Tarquinia, la tenuta di Castel Fusano e l’Ex Vivaio Forestale “Fondazione Becker” di Arcinazzo.

La Riserva Naturale Statale “Saline di Tarquinia” (VT) è dal 1980 un’area protetta gestita dal CFS dedicata al ripopolamento animale in quanto zona di sosta e riproduzione di numerose specie di avifauna quale il fenicottero rosa. Derivata da un sito di produzione del sale avviato nell’Età del Ferro (X sec. A.C.), costruito nel 1805 e chiuso alla produzione nel 1997, questa Riserva contiene una molteplicità di valori ambientali e storici unici che verranno illustrati al pubblico in maniera integrata. Grazie al personale dei Carabinieri e con la fattiva collaborazione delle associazioni attive sul territorio, la giornata del 20 maggio offrirà gratuitamente al pubblico una serie di iniziative quali visite guidate – adatte anche a diversamente abili – nei percorsi verdi creati dal Nucleo Biodiversità di Tarquinia, laboratori didattici ambientali e dimostrazioni per bambini e ragazzi in materia di ornitologia, botanica, chimica ambientale, dendrometria e protezione civile, alla presenza anche di stand agroalimentari e di artigianato che illustrano i prodotti tipici del territorio.

La Tenuta di Castel Fusano (RM), situata nell’ambito del Parco del litorale romano, ospita un centro altamente specializzato nell’educazione ambientale che dal 1985 realizza grandi programmi di didattica con le scuole dell’area romana per avvicinare le scolaresche alla conoscenza dell’ambiente che li circonda ed alle attività istituzionali dell’Arma dei Carabinieri. Parzialmente ombreggiato da un particolare bosco di pini domestici che ospita anche un insediamento di garzette, il centro istruisce circa 5.000 studenti l’anno offrendo loro la possibilità di apprendere con la pratica il concetto di sviluppo sostenibile, guidando gli alunni attraverso una serie di percorsi didattici quali il percorso della macchia mediterranea, quello degli aromi, quello dedicato alle zone umide o il “prato della biodiversità”. La tenuta ed i percorsi saranno liberamente visitabili dal pubblico con l’assistenza di qualificato personale e di volontari ed ospiteranno mostre fotografiche e proiezioni naturalistiche, laboratori di educazione ambientale, lezioni di ornitologia e sulle attività cinofile realizzate dai Carabinieri forestali.

L’Ex Vivaio Forestale di Arcinazzo presso la “Fondazione Becker” sugli Altipiani di Arcinazzo Romano con i suoi 11 ettari di essenze forestali farà da cornice ad una giornata di iniziative che ospiterà gran parte delle scuole che hanno partecipato al concorso nazionale di educazione ambientale. L’ingresso libero permetterà ai visitatori di scoprire aspetti ecologici più unici che rari per l’ambiente appenninico. Da un lato il giardino botanico con la possibilità di passeggiare insieme ad una guida alla scoperta delle specie presenti in loco, dall’altra la struttura dell’ex vivaio forestale con le sue geometriche forme e le nuove iniziative per il recupero della struttura. La presentazione dei lavori svolti dagli studenti romani, le varie specialità dell’arma completano la proposta divulgativa delle attività didattiche naturalistiche del centro di Arcinazzo.

Notizie correlate