Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

‘Ndrangheta, centri scommesse per agevolare cosca: sequestro da 3 milioni a Crotone

'Ndrangheta, centri scommesse per agevolare cosca: sequestro da 3 milioni a Crotone
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

Il sequestro da 3 milioni di euro ha colpito sette esercizi commerciali tra Crotone e Isola Capo Rizzuto. Si occupano di attività di raccolta delle scommesse e giochi di intrattenimento attraverso l’uso dei cosiddetti Totem. L’operazione, convalidata dal gip di Catanzaro, è stata effettuata dalla Guardia di finanza di Crotone su impulso della Direzione distrettuale antimafia guidata dal procuratore capo Nicola Gratteri. E ripropone un canovaccio divenuto quasi un classico: quello dell’infiltrazione delle cosche di ‘ndrangheta nella gestione dei giochi e delle scommesse su eventi sportivi. Nel provvedimento eseguito giovedì, sono state contestate, nei confronti di 27 persone, condotte riconducibili al reato di intermediazione per l’abusiva raccolta di gioco, con l’aggravante del metodo mafioso. Gli indagati, secondo l’accusa, avrebbero agito con il fine e la consapevolezza di agevolare la cosca di ‘ndrangheta della famiglia Arena di Isola Capo Rizzuto e l’operazione si inserisce nell’ambito di una più complessa e articolata attività di indagine. Le indagini avrebbero evidenziato come le attività economiche costituiscano lo strumento operativo attraverso cui gli indagati, titolari e/o gestori delle stesse, avrebbero posto in essere le condotte che vengono loro contestate.

Notizie correlate