Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Calabria Verde, Guccione (Pd): “Portate in Consiglio rilancio azienda”

Calabria Verde, Guccione (Pd): “Portate in Consiglio rilancio azienda”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

Il consigliere regionale del Pd, Carlo Guccione, ha inviato una missiva al presidente del Consiglio Nicola Irto. “Ho letto che – scrive Guccione – all’ordine del giorno della convocazione del Consiglio regionale, previsto per lunedì 21 maggio, non è stata inserita l’informativa su Calabria Verde, che ho richiesto ripetutamente nel corso degli ultimi mesi e che a parole era stata accolta anche dal presidente della Giunta regionale Mario Oliverio. Rispettiamo il lavoro della magistratura, ma ritengo che la politica debba fare la sua parte per il rilancio di questo Ente importantissimo per lo sviluppo della Calabria”. “Non è più accettabile – prosegue Guccione – che il Consiglio regionale non sia messo nelle condizioni di poter affrontare la questione su come rendere produttivo un ente strategico che tra l’altro gestisce 600mila ettari di foreste calabresi. Nell’ultimo consiglio regionale ho chiesto in via preliminare al presidente della Regione quali fossero le sue determinazioni in merito alla vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto in prima persona. L’ho fatto ovviamente nel pieno rispetto del lavoro della magistratura ma la politica non poteva far finta di nulla nella massima istituzione regionale. Ho avuto conferma che siamo davanti a una concezione del garantismo a corrente alternata. “La vicenda di Calabria Verde che ha coinvolto il capo di gabinetto – che ricordo è nomina fiduciaria del presidente della Giunta regionale – è paradossale. Nel mentre la giunta regionale a marzo deliberava la costituzione di parte civile nel processo per l’udienza preliminare prevista il 17 aprile 2018 presso il tribunale di Castrovillari in cui è coinvolto il capo di gabinetto della Regione Calabria, lo stesso – rinviato a giudizio – viene tenuto al suo posto in una palese situazione di conflitto istituzionale”. “Nel ribadire quello di cui abbiamo discusso nel corso dell’ultimo Consiglio chiedo al presidente del Consiglio – conclude Guccione -, vista la sua sensibilità istituzionale, di farsi promotore della mia richiesta inserendo all’ordine del giorno del Consiglio il punto che riguarda il rilancio produttivo dell’azienda Calabria Verde”.

Notizie correlate