Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Dichiarazione universale dei Diritti dell’uomo, A Napoli la tappa italiana di Human right film tour

Rozera: "I diritti continuano ad essere calpestati, soprattutto quelli di donne e bambini"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

A 70 anni dalla Dichiarazione universale dei Diritti dell’uomo, unica tappa a Napoli dello Human rughts film tour. Per l’occasione, a spiegare che nonostante gli anni passati dalla ‘Dichiarazione’ i diritti continuano ad essere violati, soprattutto per donne e bambini, è il direttore generale di Unicef Italia Paolo Rozera. “L’uomo . dice – è aberrante perché riesce sempre a violare i diritti degli altri uomini. Nelle società patriarcali le donne vengono messe all’ultimo posto, senza considerare che proprio queste sono gli elementi fondamentali per la crescita dei popoli da tutti i punti di vista. Poi l’esempio dei matrimoni forzati che rappresenta ancora oggi una piaga. “Ad oggi – continua – si stima che ci siano 650 milioni di donne che si sono spostate prima dei 18, e la metà anche prima dei 15 anni”. Ma a pagare lo scotto più grande restano i bambini soprattutto in situazioni come quelle che si vivono a Gaza. “Sono morti e continueranno a morire negli scontri – aggiunge Rozera – Spesso si commette l’errore di parlare di ‘baby kamikaze’, ma non esistono. Esistono, invece, bambini e bambine che sono vittime, in occasione di attentati e terrorismo. Quando abbiamo fatto incontrare bambini israeliani e palestinesi – conclude – abbiamo provato a costruire una cultura della pace- Il nostro appello è preservare, da una parte e dall’altra, da questi scontri, bambini e mamme”.