Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Spettacoli

Aluei e la carovana di Elexodus in un nuovo viaggio nella Musica Sincretica

Il 25 maggio esce il nuovo album live
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Il 25 Maggio 2018 uscirà in tutto il mondo su Spotify e tutti i digital stores ELEXODUS, il nuovo live album di ALUEI in compagnia di un’entusiasmante carovana di musicisti-ricercatori registrato al Teatro Keyros di Roma e distribuito dalla GDM MUSIC, etichetta che ha da sempre supportato la musica di questo nomade delle terre di confine del suono. Ad accompagnare ALUEI in questo evocativo viaggio nella Musica Sincretica, un nuovo linguaggio musicale che sintetizza avanguardie e mondi popolari dell’Arte dei Suoni di ieri, di oggi e perchè no di domani, un straordinario ensemble di musicisti-esploratori – Pandit Sanjay Kansa Banik: Tabla. Mieczislaw Litwinski: Violino e Voce. Umberto Muselli: Sax Tenore e Pianoforte. Pericle Odierna: Clarinetto Contrabasso, Erhu e Strumenti a fiato ancestrali. Giancarlo Schiaffini: Trombone. ALUEI ormai è un musicista glocal che ha fatto del mondo la sua casa e il suo palcoscenico. È costantemente impegnato in tournée e registrazioni in studio dal Brasile agli Stati Uniti, dalla Polonia, alle repubbliche baltiche, UK, Islanda, dal Senegal all’India, terra elettiva di questo instancabile compositore e polistrumentista nato alle pendici del Vesuvio. Ed è proprio la capitale delle terre Vesuviane, la sua amata Neapolis a rendergli omaggio. Il giorno 8 e 9 Giugno saranno presentate nell’ambito del NAPOLI STRIT FESTIVAL in prima mondiale, due nuove opere “MANTRA OF PEACE & LIGHT” e “SHHH!” che si basano interamente sul concetto di Musica del Divenire. Una musica che nasce dal silenzio meditativo che si relaziona direttamente col mondo organico, con la Natura, con il nostro sistema cellulare e che incontra la Meditazione dinamica, il Tantrismo, lo Sciamanesimo, la Danza Rituale e lo Yoga. Potremmo dire dal Silenzio alla Musica, dal Caos alla rigenerazione e al benessere fisico e mentale. Durante le performances di queste due opere potranno prendere parte in maniera interattiva: musicisti professionisti (Napoli è famosa nel mondo per la sua vivace e meravigliosa scena musicale) , cantanti, danzatori, mimi, praticanti di Yoga e discipline olistiche ma anche gente comune che ama esprimersi col canto e col movimento. Un modo di pensare la Musica che vuole ritornare al centro della Comunità. Un modo di interiorizzare la Bellezza, l’Amicizia, la Solidarietà, l’Armonia, il Rispetto e il Dialogo attraverso l’Esperienza del Suono.

Notizie correlate