Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, Israele avverte l’Iran: Non vogliamo escalation

L'esercito israeliano: Vigiliamo sulle attività di Teheran in Siria e siamo pronti a dare risposte adeguate
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di red/mlm

L’esercito israeliano ha detto di non volere un’escalation con Teheran. “Restiamo in allerta e vigili e monitoriamo l’attività iraniana in Siria – ha detto ai giornalisti il portavoce militare Jonathan Conricus -. Non vogliamo aggravare la situazione, ma risponderemo a un nuovo attacco iraniano, siamo pronti a dare una risposta potente, mettiamo in guardia gli iraniani”. Le forze di difesa israeliane hanno dichiarato che il presunto attacco iraniano dalla Siria ha dimostrato che l’Iran rappresenta una minaccia per Israele e la stabilità regionale. L’esercito israeliano ha detto che non avrebbe permesso alla “minaccia iraniana di stabilirsi in Siria” e che avrebbe ritenuto la Siria responsabile di eventuali future provocazioni.

The Israeli army on Thursday blamed Tehran for provoking an overnight raid on Iranian positions in Syria with a salvo at the Golan Heights under Israeli control, but said it did not want an escalation. “We remain on high alert and vigilant, and we monitor Iranian activity in Syria,” military spokesman Jonathan Conricus told reporters. “We do not want to escalate the situation, but we will respond to a new Iranian attack, we are ready to give a powerful response. We caution the Iranians against it.” The Israeli Defense Forces said the alleged Iranian strike from Syria proved that Iran posed a threat to Israel and regional stability. It said it would not allow the “Iranian threat to establish itself in Syria” and would hold Syria accountable for any future provocations.

Notizie correlate