Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, Assad respinge accuse su uso armi chimiche

Nella prima intervista dopo gli attacchi americani, il presidente siriano bolla come "narrativa occidentale" l'ipotesi di utilizzo di gas e nega di possedere arsenali di armi chimiche
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

Il presidente siriano Bashar Assad ha negato che la Siria ha posseduto un arsenale chimico e ha respinto le accuse del suo uso contro i civili nella città siriana di Duma nel Ghouta orientale. “Prima di tutto, non abbiamo un arsenale chimico da quando ci siamo arresi nel 2013, e l’agenzia internazionale per le armi chimiche ha condotto indagini al riguardo, ed è chiaro o documentato che non ne abbiamo”, ha detto Assad in un’intervista al quotidiano Kathimerini, la prima intervista dagli attacchi lanciati dagli Stati Uniti, dal Regno Unito e dalla Francia in risposta al presunto attacco chimico. Il presidente siriano ha osservato che la “narrativa occidentale” che implica accuse sull’uso di armi chimiche era iniziata dopo la vittoria dell’esercito siriano. “È una farsa – ha accusato Assad -, è una commedia, è una commedia molto antiquata, solo per attaccare l’esercito siriano, perché … Perché? Questa è la parte più importante: quando i terroristi hanno perso, gli Stati Uniti, la Francia, il Regno Unito e gli altri alleati che vogliono destabilizzare la Siria hanno perso una delle sue carte principali, ed è per questo che hanno dovuto attaccare l’esercito siriano, solo per sollevare il morale dei terroristi e per impedire all’esercito siriano di liberare più aree in Siria”.

Syrian President Bashar Assad has denied that Syria possessed a chemical arsenal and refuted the accusations of its use against civilians in the Syrian town of Duma in Eastern Ghouta. “First of all, we don’t have a chemical arsenal since we gave it up in 2013, and the international agency for chemical weapons conducted investigations about this, and it’s clear or documented that we don’t have any,” Assad said in an interview with the Kathimerini newspaper, the first one since the strikes launched by the United States, the United Kingdom and France in response to the alleged chemical attack. The Syrian president noted that the “Western narrative” involving accusations of the use of chemical weapons had begun after the victory of the Syrian Army. “It’s a farce, it’s a play, it’s a very primitive play, just to attack the Syrian Army, because… Why? That’s the most important part: When the terrorists lost, the US, France, the UK and their other allies who want to destabilize Syria lost one of their main cards, and that’s why they had to attack the Syrian Army, just to raise the morale of the terrorists and to prevent the Syrian Army from liberating more areas in Syria,” Assad said.

Notizie correlate