Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Viminale: espulso marocchino per motivi di sicurezza

È il 41mo provvedimento da inizio anno. L’uomo, recluso nel carcere di Busto Arsizio, avrebbe manifestato l’intenzione di compiere un attentato nel nostro Paese
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Un cittadino marocchino è stato espulso nella giornata di ieri dal territorio nazionale per motivi di sicurezza dello Stato. Lo rende noto un comunicato del Viminale. Con questa espulsione, la 41esima del 2018, sono 278 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi, con accompagnamento nel proprio Paese, dal 1mo gennaio 2015 ad oggi. Si tratta di un 41enne cittadino marocchino, già detenuto presso la Casa di reclusione di Busto Arsizio (MI) per reati contro la persona, emerso all’attenzione delle Forze di Polizia nel corso della sua detenzione per aver manifestato disprezzo verso l’Italia e confidato di essere intenzionato, una volta uscito dal carcere, a compiere un attentato nel nostro Paese. Per questi motivi, scarcerato ieri, martedì 8 maggio, è stato subito rimpatriato con un volo decollato dalla frontiera aerea di Milano/Malpensa e diretto a Casablanca (Marocco).

Notizie correlate