Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Al-Baghdadi, Russia: Non abbiamo informazioni specifiche che provino la sua morte

Il vice ministro Syromolotov: Fino a quando non avremo prove specifiche, non potremo dire che il Califfo del Daesh è stato ucciso
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

La Russia non ha informazioni specifiche che potrebbero provare i rapporti sulla morte di Abu Bakr al-Baghdadi, il leader del gruppo terrorista dello Stato Islamico. Lo ha affermato il vice ministro degli esteri della Federazione, Oleg Syromolotov. “Come ricordo, le informazioni sulla sua morte sono emerse circa 10 volte, ma fino a quando non sapremo che queste sono supportate da prove specifiche, non potremo dire che Baghdadi è stato ucciso”, ha sottolineato. Nel 2014, il leader Daesh è arrivato per la prima volta all’attenzione pubblica quando ha dichiarato la formazione del Califfato durante il suo discorso a Mosul. Da allora, notizie sulla sua morte sono emerse più volte. A giugno, il ministero della Difesa russo ha dichiarato che Baghdadi potrebbe essere stato ucciso a seguito di un attacco delle forze aerospaziali della Faderazione il 28 maggio nel sobborgo meridionale di Raqqa. Poco dopo gli Stati Uniti hanno riferito che il leader terrorista era ancora vivo.

Russia has no specific information that could prove the reports about death of Abu Bakr al-Baghdadi, the leader of the Islamic State (IS, outlawed in Russia) terrorist group, the Russian deputy foreign minister said Friday. “As I remember, the information about his death emerged about 10 times. However, until we know that this information is backed by specific facts, we cannot say that Baghdadi is killed,” Oleg Syromolotov said. In 2014, Baghdadi first came to public attention when he declared the formation of the terror group’s caliphate during his speech in Mosul. Since then, reports about his death have emerged multiple times. In June, the Russian Defense Ministry said that Baghdadi could have been killed as a result of a strike by the Russian Aerospace Forces on May 28 in the southern suburb of Raqqa. Soon after that the United States reported that the terrorist leader was alive.

Notizie correlate