Accedi

Esteri

Siria, Putin: Russia condanna l’attacco, intervenga l’Onu

Per il presidente russo violato diritto internazionale e sovranità di uno Stato indipendente
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/ Sputnik
di Il Velino International

La Russia chiede di convocare una sessione urgente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sugli attacchi di Regno Unito, Stati Uniti e Francia contro la Siria. Lo ha detto oggi il presidente russo Vladimir Putin. Nella notte i tre paesi hanno lanciato attacchi contro una serie di obiettivi in Siria in risposta al presunto attacco chimico a Duma alla periferia di Damasco. Secondo il Ministero della Difesa russo, i tre paesi hanno sparato oltre 100 missili da crociera. “La Russia sta convocando la sessione urgente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per discutere le azioni aggressive degli Stati Uniti e dei loro alleati”, ha detto Putin, come riporta una nota del Cremlino. Il presidente russo ha sottolineato che gli attacchi sono stati effettuati in violazione delle norme e dei principi del diritto internazionale e costituiscono una violazione della sovranità di uno Stato indipendente. “La Russia condanna severamente l’attacco alla Siria, dove i militari russi stanno assistendo il governo legittimo nella lotta contro il terrorismo”, ha detto Putin. Il presidente ha aggiunto che l’attuale escalation di tensioni in Siria sta esercitando un’influenza distruttiva sull’intero sistema delle relazioni internazionali.

Russia is convening the urgent session of the UN Security Council over the UK, US and French strikes on Syria, Russian President Vladimir Putin said on Saturday in a statement. Earlier in the day, the United States, the United Kingdom and France launched strikes on a number of targets in Syria in response to the alleged chemical attack in the Damascus’ suburb of Duma. According to the Russian Defense Ministry, the three countries fired over 100 cruise as well as air-to-surface missiles. “Russia is convening the urgent session of the UN Security Council to discuss aggressive actions of the United States and its allies,” Putin said, as quoted by the Kremlin press service. The Russian president pointed out that the strikes had been carried out in violation of norms and principles of the international law and posed a breach of sovereignty of an independent state. “Russia strictly condemns the attack on Syria, where Russian servicemen are assisting the legitimate government in the fight against terrorism,” Putin said. The president added that the current escalation of tensions in Syria was exerting a destructive influence on the whole system of international relations.

Notizie correlate