Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Ludopatie

Gioco d’azzardo, a Crotone il progetto promosso da Fondazione antiusura Zaccheo

Il 19 e 20 aprile corso formazione per insegnanti e un talk show per gli studenti
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Si terrà a Crotone il prossimo 19 e 20 di aprile presso il Liceo Scientifico “Filolao” Il progetto promosso dalla Fondazione antiusura Zaccheo, finalizzato all’informazione ed alla prevenzione del fenomeno delle dipendenze da gioco. Lo stesso si rivolgerà ai ragazzi preadolescenti ed adolescenti. All’interno del progetto, sono previsti due momenti di lavoro: un primo momento dedicato alla formazione di insegnanti ed educatori, un secondo, dedicato alla sensibilizzazione ed all’informazione dei ragazzi, alla loro presa di coscienza sul pericolo incombente di un fenomeno sociale ormai dilagante e capillare. L’obiettivo è quello di mostrare i meccanismi psicologici e matematici che ingannano il giocatore patologico rendendolo schiavo della dipendenza e dell’illusione della vincita. A relazionare su quanto detto, Diego Rizzuto, Fisico esperto in matematica del gioco d’azzardo e Simona Paese, Psicoterapeuta, esperta in dipendenze patologiche.


Il Seminario di formazione per insegnanti ed educatori analizza aspetti del gioco d’azzardo tecnici, matematici e cognitivi ed in particolare affronta i seguenti temi: giochi pubblici d’azzardo: regole e opzioni di gioco; simulazione di gioco dal vivo (gratta e vinci, slot machine awp e vlt, 10 e lotto); simulazione di iscrizione e gioco a un portale online (slot machine, video poker, gratta e vinci, scommesse sportive reali e virtuali, bingo); dizionario matematico del gambling e linguaggio giuridico utilizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per la comunicazione dei dati ufficiali; il margine di guadagno del banco, il valore atteso del bilancio e la volatilità matematica di un gioco d’azzardo, la legge debole dei grandi numeri e il teorema del limite centrale, la definizione di convenienza matematica; le false credenze sul gioco, i rinforzi delle piccole e delle quasi vincite come elementi costituenti dei giochi più compulsivi; analisi delle fallacie cognitive legate al gioco d’azzardo e della Prospect Theory di Kahneman e Tversky.

Il Talk rivolto ai ragazzi, si svolgerà, invece, così: Il rigore e la meraviglia della scienza, mostrati in una performance dal vivo che utilizza l’ironia e il linguaggio teatrale. Il Talk unirà la divulgazione matematica e la denuncia sociale in una forma coinvolgente e divertente. In un’ora e mezza circa, saranno smontate alcune delle più diffuse false credenze sul gioco d’azzardo e si restituirà il senso delle reali probabilità di vincere attraverso simulazioni di gioco, video e una continua interazione con il pubblico. Dunque, questo il programma: 19 aprile 15.00 – 17.30 – Seminario di formazione rivolto ad insegnanti ed educatori; 20 aprile ore 10.00 – 12.00 – Talk rivolto ai ragazzi.

Notizie correlate