Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi e scommesse

Studio Reti: su interventi restrittivi slot e vlt centrodestra e M5s vicini

Convergenza massima sul contrasto a tutte le forme di dipendenza tra cui il gioco patologico
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Centrodestra, Lega e M5S d’accordo su maggior potere a Enti Locali e per interventi restrittivi su slot e vlt. È quanto emerge da un’analisi sui punti di accordo e disaccordo tra Centrodestra, Lega e M5S analizzati in uno studio realizzato da Reti, società di lobbying, public affairs e comunicazione, alla vigilia delle consultazioni al Quirinale per vari settori tra cui quello del gioco.
Di Maio, Salvini e Berlusconi sono totalmente in contrasto sulla proposta del Movimento 5 Stelle di abolire i concessionari. Tra i temi su cui si è registrata un’apertura delle forze politiche rientrano, invece, il contrasto a tutte le forme di dipendenza tra cui il gioco patologico, le campagne informative nelle scuole e sui media, le avvertenze su tagliandi, schedine e schermi dei dispositivi elettronici, il divieto assoluto di pubblicità e sponsorizzazioni, la massima pubblicità e consultabilità dei dati e la registrazione delle somme giocate per ogni comune e forma di azzardo. Possibilità di convergenza anche per controlli e trasparenza; in particolare per le proposte del M5S e della Lega riguardanti la trasparenza finanziaria per le società dell’azzardo, il contrasto all’infiltrazione malavitosa e al conflitto di interessi, le maggiori risorse a Forze dell’Ordine e Magistratura, l’istituzione di nuclei specializzati per il contrasto dell’illegalità nell’azzardo divieto di finanziamento alla politica e i controlli fiscali più stringenti.
Possibile convergenza anche per i temi legati agli apparecchi e alle limitazioni presentati dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega. Tra questi l’eliminazione di AWP e VLT, le limitazioni alle forme di azzardo con puntate ripetute, l’introduzione dell’obbligo della tessera personale per prevenire l’azzardo minorile, l’impostazione di un limite di spesa e tracciabilità dei flussi di denaro, tutti proposti dai pentastellati. Mentre per i temi trattati dai leghisti rientrano l’autorizzazione all’installazione delle slot machine solo in luoghi deputati.

Notizie correlate