Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Web tax, Gasparri: tassa Ue al tre cento ridicola e inconsistente

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di r

“La micro tassa del tre per cento sui giganti del web che l’Ue si accingerebbe a varare è una misura ridicola e inconsistente. È l’ennesima prova della subalternità di alcune burocrazie a chi accumula profitti senza regole, calpestando l’economia reale e attuando una concorrenza sleale ormai in tutti i settori. I giganti della rete devono pagare il giusto. Non è più accettabile che piccole imprese, produttori, singoli lavoratori e famiglie debbano pagare tasse altissime e chi, come Bezos, accumula profitti di dimensioni spaziali non paghi nulla o venga al massimo chiamato a pagare il tre per cento. La decisione Ue va contrastata dai Parlamenti nazionali e appena si insedierà il Senato assumerò iniziative affinché in Italia e in Europa la tassazione dei giganti della rete sia vera. Dobbiamo alleggerire le tasse sull’economia reale e andare a prendere soldi da chi accumula profitti distruggendo la concorrenza altrui che non può reggere a un regime di impunità fiscale di cui godono Google, Facebook, Apple e soprattutto Amazon. Non dobbiamo ostacolare il progresso. Dobbiamo evitare condizioni di vantaggio assoluto per chi non realizza il progresso ma porta il mondo in un Medioevo di oscurantismo, di disuguaglianza fiscale, di disoccupazione”. Lo dichiara il sen. Maurizio Gasparri (FI).