Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Roma, diverte e fa riflettere l’elegante commedia “Prigionieri al settimo piano”

Al Teatro de’ Servi fino al primo aprile l’attualissimo testo di MariaLetizia Compatangelo, con protagonisti Gianna Paola Scaffidi, Rosario Galli ed Elia Paniccia, per la regia di Donatella Brocco
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Ornella Petrucci

Piace, convince, diverte e fa riflettere la commedia “Prigionieri al settimo piano”, in scena al Teatro de’ Servi di Roma fino al primo aprile. Parla di crisi, truffatori, disonestà, speculazioni edilizie e banche onnivore. La scena si svolge in pochi metri quadrati di un appartamento assediato da una ristrutturazione che i proprietari, una coppia di intellettuali morigerati, subiscono. I giorni positivi sono quelli in cui si riesce ad evitare sulle scale l’amministratore del condominio, ma un giorno alla loro porta busserà l’emissario della società immobiliare che stravolgerà completamente le loro vite. La musica scandisce l’incalzare degli accadimenti e delle decisioni e la regia di Donatella Brocco dalla punteggiatura fresca e brillante valorizza il testo contemporaneo e la scrittura dinamica di MariaLetizia Compatangelo, resa vitale dall’affiatamento in scena dei tre attori – Gianna Paola Scaffidi, Rosario Galli ed Elia Paniccia – che hanno saputo rendere vera, reale, credibile una storia già sulla carta vincente. La scena è avvolgente, calda, inclusiva. In teatro si respira una squisita e genuina aria da sit-com.

Notizie correlate