Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Al via la collaborazione tra la Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e la Reggia di Caserta

Con l’olio e terracotta su tela di Anselm Kiefer prende il via la collaborazione
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

A seguito della convenzione triennale stipulata il 9 febbraio 2018 tra la Reggia di Caserta e la Fondazione Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, è stata ritirata ieri dai tecnici piemontesi la prima opera che dà inizio alla collaborazione. L’olio e terracotta su tela di Anselm Kiefer che fa parte della collezione “Terrae Motus”, è la prima opera ad essere oggetto del restauro didattico, realizzato dai docenti e dagli studenti del corso magistrale di laurea in Conservazione e Restauro dell’Università di Torino, che ha sede presso il CCR de La Venaria Reale. Essa si ispira alla famosa battaglia di Waterloo (18 giugno 1815) che segna la fine dell’epopea di Napoleone Bonaparte. Lungo il margine superiore, la scritta «Et la terre tremble encore, d’avoir vu la fuite des géants», tratta dall’Espiazione di Victor Hugo, che allude al mito della caduta dei giganti che avevano tentato di raggiungere l’Olimpo per sostituirsi agli dei. Per l’autore la natura è indifferente al dolore degli uomini, ma sia gli eventi umani che quelli naturali producono una ferita nella storia, espressa nell’opera attraverso le crepe della massa di creta in primo piano.