Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Sanità

Campania, dalll’anagrafe vaccinale istituita dalla Regione risulta raggiunto il target di adempimento ministeriale

Il 95% di copertura vaccinale per la esavalente, e oltre il 92% per la copertura vaccinale del tetravalente e morbillo
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Sulle vaccinazioni la Campania ha raggiunto negli ultimi mesi i target di adempimento ministeriale, superando il 95 per cento di copertura vaccinale per la esavalente, e oltre il 92 per cento per la copertura vaccinale del tetravalente e morbillo, recuperando un gap storico della Campania. Raggiunto l’obiettivo “dell’effetto gregge”. Diversi i passaggi effettuati dall’istituzione dell’anagrafe unica vaccinale, che raccoglie i dati di informatizzati di tutti i nuovi nati dal 2001 al 2017, ubicata presso Soresa spa, ad oggi: ad agosto 2017 Regione ed Ufficio scolastico regionale hanno inoltre sottoscritto una intesa per lo scambio dei dati. A novembre la Direzione Generale della Tutela della Salute ha offerto a tutte le scuole campane per il tramite dei Servizi di Epidemiologia e Prevenzione regionale i dati della anagrafica vaccinale per semplificare il compito a tutti i dirigenti scolastici regionali. Lo scambio dei dati è avvenuto attraverso l’attivazione di indirizzi PEC aziendali dedicati. A completamento dello scambio di informazioni tra le scuole (1977 su circa 2800) e le ASL, la Direzione Generale della tutela della salute, per il tramite di Soresa ha effettuato una verifica delle coperture e inviato i dati a tutte le scuole che ne avevano fatto richiesta. In modo particolare i genitori degli alunni adempienti sono stati informati che per l’anno 2017/18 non occorrevano nuove certificazioni. Gli altri invece sono stati invitati a recarsi presso i centri vaccinali per ritirare l’eventuale certificazione cartacea o effettuare la prenotazione dei vaccini mancanti. Il cronoprogramma adottato dalla Regione ha dato così la possibilità, circa 60 giorni, a tutte le famiglie di soggetti risultati inadempienti di verificare la propria posizione vaccinale entro e non oltre la data del 10 marzo 2018 prevista dalla legge nazionale. Per l’annualità scolastica 20018/19 la Regione Campania ha informato il Ministero della Salute e l’Ufficio scolastico regionale che continuerà ad avvalersi dell’anagrafe vaccinale regionale semplificando l’iter burocratico scolastico come previsto dalla legge.