Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cronaca

Napoli, Riesame deciderà su arresti Biagio Izzo: il reato ipotizzato è di turbativa d’asta

La decisione sarà discussa il prossimo 23 marzo
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Spetta al Tribunale del Riesame di Napoli la decisone di accogliere o meno la richiesta di arresti domiciliari a carico di Biagio Izzo, coinvolto, secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, in un’inchiesta della Guardia di Finanza. Respinta dal gip nei mesi scorsi, la richiesta sarà discussa il prossimo 23 marzo.

Secondo quanto riporta il quotidiano, per l’attore partenopeo, che si dichiara estraneo ai fatti, sarebbe ipotizzato il reato di turbativa d’asta. Al centro dell’inchiesta alcune intercettazioni che riguardavano la vendita all’asta di una moto, una macchina, e alcuni mobili, “beni – scrive Il Mattino – che erano stati precedentemente pignorati all’attore nel corso di un’analisi tributaria e in seguito di un lungo contenzioso con Equitalia su alcune cartelle esattoriali. Secondo l’accusa, due persone, all’epoca dipendenti Equitalia, e un dirigente dell’istituto vendite giudiziarie di Napoli si sarebbero mossi per fare in modo che i beni venduti all’incanto rientrassero in possesso di Izzo”.