Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Spettacoli

Cinema, arriva “The Disaster Artist”: la storia dell’avventura cinematografica di Tommy Wiseau

Ad interpretarlo James Franco, affiancato dal fratello Dave e l’amico Seth Rogen
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Riuscitissima la ricostruzione di quello che è diventato un vero fenomeno di culto di Hollywood targato “The Room”. Arriva al cinema “The Disaster Artist”, un film sul progetto cinematografico più disastroso, antieconomico e coraggioso uscito dagli Studios di Los Angeles. Nel 2003, uno sconosciuto regista indipendente si è lanciato da solo nel mondo del cinema, con un melodramma romantico e torrido incentrato su un triangolo amoroso che finisce in tragedia, scritto, diretto e prodotto da Tommy Wiseau. Una figura enigmatica dai capelli tinti di nero, che parla con uno spiccato accento straniero, che diventò famoso a Hollywood dopo aver installato un enorme poster su Highland Avenue, promuovendo il suo progetto bizzarro costato 6 milioni di dollari. Il poster mostrava il primo piano di Wiseau in atteggiamento da duro, con gli occhi mezzi chiusi e una frase ad effetto errata: “un dramma degno di Tennessee Williams”.

Presentato in anteprima in due schermi della California del Sud e scomparso brutalmente, dopo aver incassato la misera cifra di 1.800 dollari in due settimane di programmazione, “The Room” è tornato a nuova vita negli anni seguenti, protagonista di proiezioni di mezzanotte grazie al passaparola. Nel corso del tempo, Wiseau si è prestato al ruolo del perfetto sconosciuto diventato famoso per caso nel mondo di Hollywood, per aver inseguito il suo sogno ad ogni costo.

Nel 2013, anno in cui Greg Sestero, uno dei protagonisti di “The Room”, pubblica “The Disaster Artist”, un racconto del giovane attore sul suo trasferimento a Los Angeles e la realizzazione di “The Room” dopo aver conosciuto Wiseau in una scuola di recitazione di San Francisco. Prima della pubblicazione da parte di Simon & Schuster, la brutta copia del libro (scritto a quattro mani con Tom Bissell) finì nelle mani dello sceneggiatore/regista/produttore James Franco, che si trovava a Vancouver per le riprese di “The Interview” assieme al suo coprotagonista dei tempi di “Freaks & Geeks”, Seth Rogen. Franco non aveva mai visto “The Room”, ma si innamorò immediatamente del divertente ed affascinante racconto di Sestero, sulla realizzazione accidentale del film e sul come ha trovato l’amicizia nel bel mezzo di un disastro.

“Tommy ha fatto il suo film con l’intenzione di realizzare un dramma ma la gente ne rideva”, dice Franco. “Il libro di Greg parlava di Hollywood, ma era anche la storia di questi spostati coinvolti nella produzione di ‘The Room’. Ho visto ‘The Disaster Artist’ come un racconto sull’industria vista dal suo interno, raccontata dagli occhi di alcuni outsider”. Franco è stato solleticato dall’idea di un’amicizia ambientata dietro le quinte di un film disgraziato che, contro ogni previsione, ha finito per deliziare le platee di tutto il mondo. Ha opzionato il libro e, come tributo a Wiseau, ha deciso di dirigere, produrre e recitare nell’adattamento del film. Il risultato è assolutamente da vedere, con titoli di coda da non perdere… Il film sarà distribuito nei cinema italiani dal 22 febbraio in 50 copie. Al fianco di James Franco, ci sono il fratello Dave nel ruolo di Greg Sestero e Seth Rogen nel ruolo di Sandy Schklair. La sceneggiatura è di Scott Neustadter & Michael H. Weber (l’autore di “Colpa delle stelle”).

Notizie correlate