Accedi

Esteri

Ucraina, Gryzlov: gruppo di contatto chiede stop ad attacchi contro droni Osce in Donbas

Lo ha riferito l’inviato speciale della Russia
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

Il gruppo di contatto sull’Ucraina nella sua riunione odierna ha sottolineato l’inammissibilità degli attacchi ai droni utilizzati dagli osservatori dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce). Lo ha riferito l’inviato della Russia al gruppo di contatto Boris Gryzlov. “Il gruppo di contatto ha sottolineato anche la necessità di una responsabilità disciplinare incondizionata per i trasgressori del regime di cessate il fuoco, sostenuti da ordini appropriati” ha riferito Gryzlov ai giornalisti dopo la riunione. La Missione speciale di monitoraggio dell’Osce nell’Ucraina orientale in precedenza aveva riferito di un secondo attacco al suo drone da un’area controllata dalle forze armate ucraine.

The Contact Group on Ukraine at its meeting on Wednesday pointed out at the inadmissibility of firing at aerial drones used by the monitors from the Organization for Security and Co-operation in Europe (OSCE), Russia’s envoy to the Contact Group Boris Gryzlov said. “The contact group emphasized the inadmissibility of attacks on unmanned aerial vehicles used by OSCE monitors, as well as the need for unconditional disciplinary responsibility for violators of the ceasefire regime, supported by appropriate orders,” Gryzlov told reporters following the meeting. The OSCE Special Monitoring Mission (CMM) in eastern Ukraine earlier reported about the second attack on its drone from an area controlled by the Ukrainian Armed Forces.

Notizie correlate