Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Rimborsi M5S, Di Maio: sarà un boomerang per gli altri partiti

A Strasburgo lascia l'europarlamentare David Borrelli, socio di Rousseu e fedelissimo di Casaleggio. Grillo: “Ci sono rimasto male ma lasciate stare"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Per il candidato premier M5S, Luigi Di Maio, il caso sui mancati versamenti da parte di alcuni parlamentari del Movimento sarà “un boomerang per i partiti che ci stanno attaccando perché ora per i cittadini è chiaro che noi abbiamo restituito 23 milioni di euro mentre gli altri si sono intascati fino all’ultimo centesimo – ha spiegato Di Maio -. Il tempo di concludere le verifiche e per chi ha fatto il furbo non ci sarà più posto nel Movimento. Per noi le regole sono sacre e questa è una garanzia per gli italiani”. E in soccorso è arrivato a Roma, per qualche ora, anche Beppe Grillo che si è detto convinto che tutta la vicenda finirà per favorire il M5S. “Ora tutti, anche il panettiere qui all’angolo, sanno che i nostri si tagliano gli stipendi e restituiscono soldi che gli altri si tengono in tasca”, ha scritto sul suo blog. “In fondo abbiamo donato 23 invece di 24. Ma dovete capire che queste dieci, dodici persone, chi sono non lo so, hanno una malattia che si chiama Sindrome Compulsiva di Donazione Retroattiva ed io la conosco bene questa sindrome perché colpisce anche molti genovesi. Ci siamo rimasti male, voglio dire, anche io ci sono rimasto male, tanti attivisti ci sono rimasti male, vorrebbero andare sotto casa di questi e far casino, lasciate stare”.

Intanto a Strasburgo l’europarlamentare David Borrelli, socio di Rousseu e fedelissimo di Casaleggio, ha “ufficializzato il suo ingresso nel gruppo dei non iscritti. Borrelli ha comunicato alla delegazione italiana del Movimento 5 Stelle che la sua è stata una scelta sofferta ma obbligata da motivi di salute. Prendiamo atto che Borrelli non fa più parte del Movimento 5 Stelle”, ha scritto scriveva ieri mattina in una nota Laura Agea, capo delegazione M5S al Parlamento europeo.

Notizie correlate