Accedi

Esteri

Israele, polizia: Raccolte prove sufficienti per incriminare Netanyahu

Lo hanno annunciato su Twitter gli investigatori
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

La polizia israeliana ha annunciato di aver raccolto prove sufficienti per incriminare il primo ministro Benjamin Netanyahu con le accuse di corruzione e frode. “Dopo il completamento delle indagini – si legge in una dichiarazione pubblicata su Twitter -, la posizione della polizia è che ci sono prove sufficienti per supportare i sospetti contro il primo ministro Benjamin Netanyahu nel commettere tali reati come tangenti, frodi e abusi di fiducia”. Gli investigatori valutano il costo dei regali di lusso presumibilmente ricevuti dal primo ministro da uomini d’affari pari a oltre 280.000 dollari. Il materiale dei casi insieme alla raccomandazione della polizia, che non ha forza legale, sono stati trasferiti all’ufficio del pubblico ministero per prendere una decisione definitiva da cui dipenderà il futuro politico del capo del governo.

Israeli police announced on Tuesday it had collected enough evidence to indict Prime Minister Benjamin Netanyahu on corruption, bribery and fraud charges. “After completion of the investigation, the police position is that there is sufficient evidence to support suspicions against Prime Minister Benjamin Netanyahu in committing such offenses as bribery, fraud and abuse of trust,” the statement said in a statement published on Twitter. The investigators assess the cost of luxury gifts allegedly received by the prime minister from businessmen amounting to over $280,000. The materials of cases together with the police recommendation, which has no legal force, are transferred to the prosecutor’s office for making a final decision on which the political future of the head of the government will depend.

Notizie correlate