Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi

Giochi, Jourová (Ue): Non c’è normativa specifica per settore on line

Commissione incoraggia gli Stati membri a garantire la prevenzione dei minori
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

 

“L’attenzione della Commissione è stata rivolta allo sviluppo delle cosiddette loot boxes e degli acquisti in-game nei videogiochi, che incoraggiano i giocatori, spesso bambini, a spendere denaro supplementare nei giochi. Le autorità nazionali preposte alla rete di cooperazione per la tutela dei consumatori, con il sostegno della Commissione, nel 2014 hanno attuato un’azione coercitiva volta a garantire una migliore protezione nel campo degli acquisti in-app nei giochi online per bambini. Ai principali attori del settore è stato chiesto di garantire che i giochi non contengano esortazioni dirette ai bambini per acquistare oggetti o persuadere un adulto a comprare oggetti per loro e che i consumatori siano adeguatamente informati sulle modalità di pagamento. La direttiva sulle pratiche commerciali sleali vieta pratiche commerciali contrarie ai requisiti di diligenza professionale e che falsano o potrebbero falsare materialmente il comportamento economico di un consumatore medio”. Così il Commissario europeo per la giustizia, la tutela dei consumatori e l’uguaglianza di genere Vera Jourová ha risposto alle interrogazioni degli europarlamentari Jorn Dohrmann (ECR), Mairead McGuinness (PPE), Emmanuel Maurel (S&D) e Tiemo Wolken (S&D) sul gioco online e la tutela dei minori. “Per quanto riguarda il gioco d’azzardo, non esiste una normativa specifica per il settore dell’UE –ha sottolineato Jourovà -. Gli Stati membri sono liberi di regolamentare le attività di gioco fintantoché sono in linea con le norme sul mercato interno stabilite dal trattato e interpretate dalla Corte di giustizia dell’UE. Per quanto riguarda l’età degli attori coinvolti nel gioco online, la raccomandazione della Commissione sui principi per la tutela dei consumatori e dei giocatori e per la prevenzione dei minori nel gioco online contiene una sezione che incoraggia specificamente gli Stati membri a garantire la prevenzione dei minori dal gioco online”.

Notizie correlate