Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca, Giochi

A Borgaro (To) Polizia mette sigilli a slot irregolari

Multa per l’esercente che aggirava i controlli
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Oggi il comando della Polizia Locale di Borgaro Torinese (Torino), durante un controllo, ha accertato che un esercizio pubblico non stava rispettando la Legge Regionale sulla prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico, che regolamenta l’attività delle slot machine e delle altre macchine da gioco. In particolare è stato accertato che erano in funzione apparecchiature per il gioco nonostante dal 20 novembre scorso fossero entrate in vigore le nuove norme, più restrittive di quelle nazionali, che prevedono per gli esercizi pubblici il rispetto di una distanza minima in base al percorso pedonale più breve (non inferiore ai 300 metri per i piccoli Comuni e ai 500 metri per quelli oltre i 5000 abitanti) dai cosiddetti “luoghi sensibili”, come ad esempio scuole di ogni ordine e grado, luoghi di culto o impianti sportivi e ospedali. L’esercente aveva ideato un sistema per cercare di aggirare i controlli di polizia mediante un apposito interruttore che interrompeva la corrente elettrica nella stanza in cui erano situati gli apparecchi di gioco. Lo stratagemma non ha impedito agli agenti intervenuti di accertare l’illecito amministrativo. All’esercente verrà comminata una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 2000 euro ad un massimo di 6000  euro per ogni macchinetta in funzione. Tutti gli apparecchi sono stati immediatamente bloccati con l’apposizione dei sigilli.

Notizie correlate