Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Pd, Renzi: rapporti con LeU? Divisi alle politiche

Il segretario a Radio Anch’io: "Accordo con Berlusconi? Ma per piacere, intanto si metta d'accordo con Forza Italia e con Salvini"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Il segretario del Pd, Matteo Renzi spiega quali sono i rapporti tra il suo partito e LeU. “Il fatto che andiamo divisi alle elezioni è già una risposta. Sul nazionale non c’è accordo, credo che se in Lombarida e Lazio c’è l’accordo su Gori e Zingaretti sia un fatto positivo, ma se mi chiede se io sia in grado di decidere, di influenzare” che cosa farà Leu, “ma come posso mettere bocca io su un partito che non è il mio e non mi ama?”, spiega Renzi a Radio Anch’io. “Chiedere a me una previsione su quello che farà il partito di D’Alema, significa chiedere al commentatore sbagliato”.

A chi gli ricorda che D’Alema avrebbe detto che la sua missione in politica è “far fuori” Renzi, il segretario risponde: “Non so se D’Alema l’abbia detto. Certo in Italia non c’è uno che si potrebbe definire stupito se questa frase fosse vera. Con massimo rispetto per il presidente D’Alema, che lui abbia dei problemi con me e’ abbastanza chiaro. Che devo dire? Che decidano. Noi facciamo il tifo. Se fossi lombardo voterei Gori, se fossi laziale voterei Zingaretti”. E su un’eventuale intesa con il leader di Forza Italia precisa: “Berlusconi dice che ci può essere intesa con noi se convergiamo sul loro programma? Intanto si metta d’accordo con Salvini e anche con FI, visto le posizioni sul Jobs act. Noi siamo un’altra cosa”.

 

Notizie correlate