Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Roma, Raggi: Chiederò il giudizio immediato

La prima cittadina gioca d'anticipo nel processo che la vede imputata per falso in atto pubblico
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Volevo informarvi che ho chiesto al Tribunale di Roma il giudizio immediato nel procedimento aperto nei miei confronti dalla procura capitolina. Desidero che sia accertata quanto prima la verità giuridica dei fatti”. La sindaca di Roma Virginia Raggi gioca d’anticipo per evitare di arrivare alle elezioni di marzo nel pieno della vicenda giudiziaria che la vede coinvolta con l’accusa di falso ideologico contestata dalla Procura di Roma in relazione alla promozione di Renato Marra, fratello dell’ex vice capo di gabinetto capitolino Raffaele Marra, alla guida del Dipartimento Turismo. Circostanza che avrebbe finito per danneggiare la corsa alla premiership di Luigi Di Maio.
“Sono certa della mia innocenza – scrive oggi Raggi in un post su FB –  e non voglio sottrarmi ad alcun giudizio. Ho piena fiducia nella giustizia e credo fermamente che la trasparenza sia uno dei valori più importanti della nostra amministrazione”. Una mossa tattica che arriva a sei giorni dall’udienza preliminare che avrebbe dovuto decidere sul rinvio a giudizio della prima cittadina. La prossima udienza davanti al collegio penale che dovrà giudicarla, infatti, non si terrà prima della tarda primavera.

 

Notizie correlate