Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Ostia, Cioffredi: “Regione Lazio partecipa a Colazione Legalità”

“Promossa da Roberto Battaglia”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Roberto Battaglia è un imprenditore casertano, testimone di giustizia con la scorta, per aver denunciato in Campania il racket delle estorsioni e dell’usura di esponenti importanti del clan dei casalesi, a cui il Tribunale di Roma ha affidato la gestione dei panifici sequestrati a Ostia al clan Fasciani”, scrive in una nota Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio.

“Una bella storia che vede protagonista un imprenditore coraggioso costretto a trasferirsi nella nostra città e il Presidente della Terza Sezione per le Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma, Guglielmo Muntoni che in questi anni ha garantito – sottolinea Cioffredi -, con sensibilità lungimiranza e rigore, livelli occupazionali e reinserimento nell’economia legale delle aziende sequestrate alle mafie”.

“Una sfida – dice Cioffredi – che ora ha bisogno della solidarietà e del sostegno dei cittadini e delle Istituzioni in un territorio come Ostia che in cui i fenomeni del pizzo e dell’usura sono parte del metodo mafioso con il quale agiscono i clan criminali del litorale romano”.

“Come Regione – afferma Cioffredi – raccogliamo l’invito a partecipare alla colazione delle legalità che ha promosso Roberto Battaglia per venerdì 22 dicembre dalle 7.30 alle 11.00 al panificio di via Duca di Genova 145 a Ostia per raccontare ai cittadini la sua storia ma anche per affermare la necessità da parte degli imprenditori di liberarsi dall’abbraccio mortale dei clan criminali”.

“Denunciare la presenza dei clan che utilizzano il metodo mafioso, rompere il muro dell’omertà, sostenere l’azione della Magistratura e delle forze di Polizia diventa essenziale per ricominciare ad Ostia un cammino di rigenerazione e sviluppo che valorizzi le bellezze, le ricchezze di uno straordinario territorio, la libertà di fare impresa – spiega Cioffredi -. Ecco perché come Regione siamo al fianco degli imprenditori che denunciano le estorsioni, ecco perché sosteniamo l’associazionismo antiusura e antiracket, ecco perché diciamo a tutti di denunciare e avere fiducia nelle Istituzioni, nella Magistratura e nelle Forze di Polizia verso le quali esprimiamo sincera gratitudine”.

“Noi ci saremo – conclude Cioffredi – nella speranza di essere in tanti per dimostrare che le persone oneste e perbene sono la stragrande maggioranza dei cittadini di Ostia e che loro i mafiosi sono una minoranza che riusciremo a sconfiggere con la cultura della corresponsabilità e della legalità”.

Notizie correlate