Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca, Cronaca

Racket, 2.500 euro come “regalo di Natale”: in manette due persone legate a clan attivo a Villaricca nel napoletano

I carabinieri li hanno arrestati con l'accusa di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

I Carabinieri della Compagnia di Giugliano (in provincia di Napoli) hanno dato esecuzione a un Decreto di Fermo d’Indiziato di Delitto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli a carico di 2 personaggi di Villaricca già noti alle forze dell’ordine e ritenuti legati al clan camorristico dei “Ferrara – Cacciapuoti”, operante nel controllo degli affari illeciti a Villaricca e nei comuni limitrofi.
Si tratta di un 58enne imparentato con il capo dell’organizzazione criminale e di un suo complice 51enne; sono ritenuti responsabili in concorso di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.
Nel corso di indagini coordinate dalla DDA partenopea è emerso che i due si sarebbero resi responsabili di un tentativo di estorsione a settembre ai danni di un imprenditore, dal quale pretendevano il versamento di 2.500 euro come “regalo di Natale”.
Ora sono stati associati alla Casa Circondariale di Poggioreale e attendono la convalida del provvedimento.