Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi

Giochi, Cognetta (M5s): Emergenza azzardo colpisce anche Valle d’Aosta

Introiti per 169,2 mln di euro, che suddivisi per i 61 mila nuclei familiari residenti, raggiungono un totale di 2.773 euro, ossia 230 euro al mese spesi nel gioco
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“L’emergenza gioco d’azzardo colpisce anche la Valle d’Aosta”. Questo il commento del consigliere regionale valdostano del Movimento 5 stelle Roberto Cognetta sui dati dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Amms). Nel 2016 in regione si è registrato un totale di 169.251.227 euro di introiti totali per il gioco d’azzardo. Un dato che se suddiviso per i 61.030 nuclei familiari che vivono in Valle d’Aosta porta ad un totale di 2.773 euro annui, ossia 230 euro al mese di spesa per il gioco. “Un danno economico e sociale enorme all’economia della regione – dice Cognetta – la legge in materia di prevenzione della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico (Gap), approvata dal Consiglio regionale nel 2015, non ha risolto il problema e nella maggior parte dei Comuni valdostani non si è fatto nulla per regolamentare la situazione. Risultato: le persone – con le loro famiglie – che finiscono nel vortice del gioco aumentano sempre di più”. “Credo che la legge vada rivista – conclude il consigliere regionale M5s – diminuendo sensibilmente i termini per la sua attuazione, aumentando gli incentivi per quegli esercizi pubblici che adottano la scelta “no slot” e, soprattutto, mettendo a disposizione dell’USL maggiori risorse per curare i malati di GAP. Bisogna fare di più e in fretta, perché se non si interviene al più presto il fenomeno arriverà a livelli ingestibili”.

Notizie correlate