Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Incendiata l’auto del sindaco di Siracusa

Decaro: “Chi spera di intimidire i sindaci dovrà arrendersi, le persone oneste sono molte di più”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“L’ennesimo atto odioso e vigliacco ai danni di un sindaco, colpisce questa volta il collega primo cittadino di Siracusa Giancarlo Garozzo. Nell’esprimere la più sincera e affettuosa vicinanza a Giancarlo e alla sua famiglia, voglio ribadire a nome di tutti i sindaci italiani una risposta chiara a chi si muove nell’illegalità credendo ancora di poter orientare le nostre politiche e le nostre azioni: non vincerete”. Lo dichiara il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, offrendo solidarietà a Garozzo la cui auto è stata data alle fiamme la notte scorsa.

“Non vincerete non perché noi siamo eroi, non perché non ci spaventino gli attentati. Al contrario un’auto incendiata o un proiettile recapitato nella cassetta postale della casa in cui ognuno di noi abita con chi ama, con i figli, ci turbano e turbano la pace di chi ci sta intorno. Ma non vincerete perché le persone oneste, quelle che credono nella giustizia, quelle che vogliono che chi amministra non ceda ai ricatti e alle intimidazioni, sono molte di più”. “Il mio appello – conclude Decaro – è a tutte le istituzioni della Repubblica perché siano con noi, con gli amministratori locali, con chi si batte sul territorio. L’unica difesa davanti ai criminali che oggi hanno colpito il sindaco Garozzo e che solo quest’anno hanno minacciato decine di sindaci, è che lo Stato, unito in tutte le sue articolazioni, non arretri di un passo”.

Notizie correlate