Accedi

Ambiente ed Energia

Petrolio, Iea: Domanda mondiale crescerà del 12% entro il 2040

Prevista una richiesta di quasi 105 mln di barili al giorno
Mosca, 14 novembre 2017 - 7:17
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik

La domanda mondiale di petrolio crescerà di circa il 12 per cento entro il 2040, fino a 104,9 milioni di barili al giorno, pari a 1,4 milioni di barili in più rispetto alla previsione dello scorso anno: lo ha dichiarato l’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) nell’ultimo rapporto annuale di World Energy Outlook. Nel 2025, la domanda mondiale di petrolio dovrebbe aumentare del 7 per cento e raggiungere 100,3 milioni di barili al giorno, che è 2,1 barili più di quanto previsto lo scorso anno. “La diminuzione a lungo termine della domanda petrolifera nelle economie avanzate è più che compensata dalla crescita delle economie in via di sviluppo nella regione Asia-Pacifico. L’India da sola fornisce quasi la metà di questa crescita, più che raddoppiando il consumo di petrolio tra il 2016 e il 2040”. La Cina rimarrà anche un importante elemento di crescita. Inoltre, l’Africa e il Medio Oriente diventeranno anche fonti di crescita della domanda petrolifera, secondo l’IEA. A lungo termine, la maggiore domanda di petrolio sarà fornita da settori quali i trasporti merci, l’aviazione e le industrie petrolchimiche, che sono aree in cui esistono poche alternative all’uso del combustibile. Per quanto riguarda la produzione, la fonte principale sarà di paesi non OPEC. Tuttavia, la quota di paesi non OPEC nella produzione mondiale entro il 2040 sarà ridotta al 54 per cento dal 59 per cento nel 2025.

World oil demand will grow by around 12 percent by 2040 up to 104.9 million barrels per day, which is 1.4 million barrels above last year’s forecast, the International Energy Agency (IEA) said in its latest annual World Energy Outlook report. In 2025, global oil demand is expected to increase by 7 percent and reach 100.3 million barrels per day, which is 2.1 barrels more than forecast last year. “The long-term decrease in oil demand in advanced economies is more than offset by … growth in developing economies in the Asia Pacific region. India alone provides nearly half of this growth, more than doubling oil consumption between 2016 and 2040,” the report reads. China will also remain an important driver of growth. In addition, Africa and the Middle East will also become sources of growth in oil demand, according to the IEA. In the long term, the major demand for oil will be provided by such sectors as the freight transport, aviation and petrochemical industries, which are areas where there are little alternatives to the use of fuel. As for production, the main source will be non-OPEC countries. However, the share of non-OPEC countries in world production by 2040 will be reduced to 54 percent from 59 percent in 2025.

Notizie correlate