Accedi

Economia, Giochi

Gratta e Vinci, Fratoianni: inaccettabile concessione a Lottomatica senza bando

Il segretario di Sinistra italiana su awp da remoto: "Non solo ritardo ma problema molto serio"
Roma, 14 novembre 2017 - 14:52
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino

“La scelta del governo e della maggioranza di affidare nuovamente a Lottomatica la concessione del Gratta e vinci peraltro senza gara è una scelta inaccettabile. Abbiamo già presentato su questo – al Senato e lo faremo anche alla Camera – emendamenti soppressivi. Perché quando una gara finisce bisogna semplicemente farne un’altra. Si tratta di stabilire un banale, semplice principio di trasparenza”. Con queste parole Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana, commenta ad AGV- Agenzia giornalistica Il Velino la scelta del governo di affidare la gestione del “Gratta e vinci” a Lottomatica. La commissione Bilancio del Senato che sta esaminando la manovra ha bocciato tutti gli emendamenti all’articolo 20 del decreto fiscale che proroga automaticamente la concessione (che scade nel 2019) a Lottomatica.

“Poi c’è una nota a margine ma che racconta di come vanno le cose in queste paese: Lottomatica – continua Fratoianni – è una di quelle aziende che hanno deciso di spostare la sede fiscale all’estero. Anche questo consiglierebbe nella costruzione dei criteri per affidare delle concessioni una maggiore attenzione”. Sul ritardo del governo nell’emanazione dei requisiti tecnici che possano dare l’avvio alla sostituzione delle slot con le awp da remoto il numero uno di Sinistra italiana dice: “Su questo non c’è solo un ritardo ma un problema molto serio”.

Notizie correlate