Accedi

Calabria

Catanzaro, visita delegazione Fp Cgil al carcere “U. Caridi”

Sindacato: aumento popolazione carceraria, carenza personale
Catanzaro, 14 novembre 2017 - 16:43
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino

La delegazione della Fp Cgil, composta dal segretario generale della Fp Cgil Catanzaro/Lamezia Bruno Talarico, dal coordinatore regionale Fp Cgil Calabria Polpen Nazzareno Iannello e dal coordinatore nazionale della Fp Cgil Polpen Massimiliano Prestini, si è recata in visita alla Casa circondariale Ugo Caridi di Catanzaro, è quanto si apprende in una nota sindacale. Dalla visita è emersa la carenza di personale di polizia penitenziaria, più volte segnalata sia a livello regionale che nazionale. Ciò che desta preoccupazione è la prossima apertura del nuovo padiglione di alta sicurezza i cui lavori di ristrutturazione sono ormai ultimati, che porterà a un notevole aumento della popolazione carceraria. Dagli attuali 500 detenuti si arriverà a oltre 700 – prosegue la nota – ed è evidente che l’attuale organico, di appena 240 agenti, non è sufficiente per fare fronte ai servizi istituzionali. A ciò si aggiunga che il servizio Nucleo traduzioni e piantonamenti è sotto organico (se si tiene conto dei quattro maxi processi giudiziari in corso che impongono un notevole impegno nel garantire ai detenuti di partecipare alle udienze). Riteniamo urgente e necessario che venga costituita una Commissione per la revisione dei posti di servizio e della dotazione organica dell’istituto, sia attuale che futura, che consenta di approntare, con la massima precisione, i reali fabbisogni di personale nella struttura. Infine, auspichiamo che il Centro clinico, inaugurato presso la struttura penitenziaria a metà settembre, unico in tutta la regione, venga realmente attivato, e in tal senso chiediamo non solo un aumento dell’organico sanitario, ma una corretta implementazione del personale di Polpen, che garantisca la sicurezza di tutti.

Notizie correlate