Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria, Immigrazione

Calabria, Paldino: incremento migranti ha prodotto cambiamento assetto sociale ed economico

Presidente Banca Credito Cooperativo Mediocrati: occorre coordinamento fra politiche sociali e politiche lavoro e formazione
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“Negli ultimi dieci anni, il numero degli stranieri in Calabria è triplicato, in provincia di Cosenza addirittura quadruplicato. Ciò ha prodotto importanti cambiamenti nell’assetto sociale ed economico del territorio determinando, da un lato, problemi di integrazione e sostenibilità ma, dall’altro lato, producendo benefici per il contributo che gli immigrati forniscono in alcuni ambiti e settori economici, nella ripresa dei processi demografici e nell’arricchimento culturale derivante dal confronto con diverse civiltà e stili di vita”. È quanto dichiara il presidente della Banca di Credito Cooperativo Mediocrati, Nicola Paldino. “Un apporto, ad oggi, – aggiunge – poco valorizzato dal sistema imprenditoriale regionale, ancora confinato nelle fasce più basse della piramide occupazionale. A fronte di un notevole calo dell’occupazione ‘autoctona’, nel corso degli ultimi anni, l’occupazione degli stranieri, al contrario, aumenta divenendo indispensabile principalmente nei settori ad alta intensità di lavoro e rispondendo a specifici fabbisogni di manodopera altrimenti insoddisfatti”. “In questo contesto, – conclude il presidente della Banca di Credito Cooperativo Mediocrati – le politiche pubbliche, volte sia a favorire l’accoglienza dei nuovi venuti, sia a prevenire e reprimere i fenomeni di irregolarità e criminalità, assumono un rilievo particolare e richiedono un forte coordinamento fra politiche sociali in senso lato e politiche per il lavoro e per la formazione, per rispondere efficacemente ai bisogni della persona e della sua comunità familiare e sociale”.

Notizie correlate