Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Sud/ Famiglietti: “Mezzogiorno fuori dalla recessione”

“E fattore di sviluppo per il Paese"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Il Mezzogiorno è uscito dalla “lunga recessione”, nel 2016 ha consolidato la ripresa (+1,0%), facendo registrare una performance ancora superiore, seppure di poco, rispetto al resto del Paese (C.Nord: +0.8%), proprio come l’anno precedente; a conferma di un Mezzogiorno “reattivo”, che non è una scommessa persa e che nel biennio scorso ha contributo alla crescita del PIL nazionale: una verità da ribadire in un momento in cui, dopo i referendum per l’autonomia di Veneto e Lombardia, si è riaperta la polemica sulla “dipendenza” patologica del Sud. E’ doveroso rimarcare come il Governo Renzi ed in continuità quello Gentiloni siano intervenuti in misura più decisa a favore delle imprese meridionali: si pensi al credito d’imposta per gli investimenti, al prolungamento degli esoneri contributivi per le nuove assunzioni, al sostegno alla nuova imprenditorialità giovanile e all’istituzione delle ZES, ai grandi investimenti finanziati dai contratti di sviluppo e alla clausola del 34% che destina un livello di spesa ordinaria in conto capitale delle Amministrazioni centrali al Sud in proporzione alla popolazione residente. Inoltre, la mancata attivazione della “clausola di salvaguardia”, relativa all’aumento delle aliquote IVA nel 2018, ha scongiurato gli effetti negativi sulla crescita che – soprattutto nel caso del Mezzogiorno – avrebbe comportato la perdita di mezzo punto percentuale di crescita” così Luigi Famiglietti, deputato della I Commissione Affari Costituzionali, commentando i dati del Rapporto Svimez 2017 sull’economia del Mezzogiorno presentati stamane alla Camera dei Deputati.

Notizie correlate