Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Catalogna, Puigdemont: Ho lasciato la Spagna per impedire un’ondata di violenza

L'ex presidente: Sono andato in Belgio per evitare l'emergere di una situazione di conflitto. Non abbiamo mai voluto la violenza
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

L’ex presidente catalano Carles Puigdemont ha dichiarato di aver lasciato la Spagna e di essersi spostato il Belgio per impedire un’ondata di violenza in Catalogna, che lotta per la sua indipendenza. “Sono arrivato a Bruxelles per evitare l’emergere di una situazione di conflitto. Molte persone erano pronte per la resistenza”, ha detto ai media, sottolineando che voleva impedire un’ondata di violenza in Catalogna. “Potrei rimanere e chiedere resistenza. Non l’ho fatto e non voglio farlo, non abbiamo mai chiesto la violenza”, ha aggiunto Puigdemont. Il 27 ottobre il governo catalano ha adottato una risoluzione sull’indipendenza della regione dalla Spagna. La Camera alta del Parlamento spagnolo, in risposta, ha votato per invocare l’articolo 155 della Costituzione, introducendo la diretta amministrazione da parte delle autorità di Madrid nella regione. L’esecutivo ha anche sciolto il governo catalano e ha annunciato una elezione parlamentare lampo il 21 dicembre. Giovedì, un tribunale spagnolo ha ordinato di mettere in custodia otto ex membri del governo catalano, compreso il vicepresidente cacciato Oriol Junqueras, senza la possibilità di cauzione. Sono accusati di aver organizzato una sommossa e di appropriazione indebita di fondi statali. Puigdemont e altri quattro ex ministri sono attualmente in Belgio e non sono comparsi davanti alla corte. Venerdì, Madrid ha emesso un mandato di arresto europeo contro di loro.

Former Catalan President Carles Puigdemont said on Friday he had left Spain for Belgium in order to prevent a wave of violence in Catalonia, which struggled for its independence. “I arrived in Brussels in order to prevent the emergence of a confrontational situation. Many people were ready for resistance,” Puigdemont told the RTBF broadcaster. He pointed out that he wanted to prevent a wave of violence in Catalonia. “I could remain there and call for resistance. I have not done that and do want to do that. We have never called for violence,” Puigdemont added. On October 27, the Catalan government adopted a resolution on the region’s independence from Spain. The Spanish Parliament’s upper house, in response, voted to invoke Article 155 of the Spanish Constitution, introducing the direct governance of the Spanish authorities in Catalonia. Madrid also dissolved the Catalan government and called a snap parliamentary election for December 21. On Thursday, a Spanish court ordered to put eight former members of the Catalan government, including ousted Vice President Oriol Junqueras, into custody without the possibility of bail. They are accused of organizing an uprising and embezzling state funds. Puigdemont as well as other four ex-ministers are currently in Belgium and did not appear before the court. On Friday, Spain issued a European Arrest Warrant for Puigdemont and the four ministers.

Notizie correlate