Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria, Ospedale

Cosenza, nuovo ospedale; Sconosciuto: persuaso da scelta contrada Muoio per realizzazione

Consigliere comunale (Cosenza Libera): strutture mediche dovranno essere all’avanguardia
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“Successivamente alla mia precedente nota stampa circa la situazione della sanità a Cosenza, soprattutto per ciò che riguarda la struttura ospedaliera dell’Annunziata, si sono lette sui quotidiani locali alcune dichiarazioni circa la nuova struttura ospedaliera che dovrà sorgere nei prossimi anni in città”. E’ quanto afferma il consigliere comunale Pasquale Sconosciuto, del gruppo consiliare “Cosenza Libera”, sulla realizzazione del nuovo Ospedale. “Nel prossimo mese di dicembre – prosegue l’esponente politico – conosceremo l’esito dello studio di fattibilità circa la realizzazione della nuova struttura, soprattutto in riferimento al luogo dove dovrà sorgere. Personalmente sono persuaso dalle motivazioni che sono alla base della scelta di contrada Muoio quale area ove costruire il nuovo ospedale, sostenute fortemente e spiegate dal sindaco Occhiuto, che di città e di urbanistica è assai esperto. Ma, ovviamente, aspetto di conoscere gli esiti dello studio di fattibilità per esprimere un parere più compiuto, fermo restando che sarà il consiglio comunale di Cosenza ad esprimersi in maniera definitiva nel merito”. “Ciò che mi preme – spiega il consigliere comunale – è mantenere viva la discussione, poiché è un argomento non più procrastinabile. La situazione infrastrutturale dell’Annunziata è al limite della sopportazione e della decenza e spesso non garantisce neppure i minimi livelli di assistenza sanitaria. La riapertura di altri Pronto soccorso, come quello di Praia a Mare, non può che dare sollievo all’Annunziata decongestionandolo e diminuendo l’afflusso di pazienti che arrivano ormai da tutta la provincia”. “Spero che accanto alla discussione sulla scelta del luogo – conclude Sconosciuto – si possa avviare anche una progettazione delle strutture mediche che saranno ospitate nel nuovo ospedale, che dovranno essere tecnologicamente all’avanguardia e presidio anche di centri di ricerca avanzata, in modo da dare possibilità di sviluppo e di crescita alle eccellenze già presenti all’interno dell’Annunziata”.

Notizie correlate