Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Esteri

Arabia saudita, principe ereditario: necessario Islam moderato e aperto

“E’ il momento di sbarazzarsi dell’ultra conservatorismo”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Velino International

Il conservatorismo profondo della società dell’Arabia Saudita è l’effetto della rivoluzione  del 1979 in Iran ma ora è necessario restituire al Paese un Islam ‘moderato e aperto’. Lo ha detto il principe ereditario dell’Arabia Saudita nel corso di un forum economico a Riyadh. “Quello che è successo negli ultimi trent’anni non è l’Arabia Saudita. Quello che è successo nella regione negli ultimi trent’anni non è il Medio Oriente. Dopo la rivoluzione iraniana nel 1979, la gente ha voluto copiare questo modello in diversi paesi, tra cui l’Arabia Saudita. E questo modello si è diffuso in tutto il mondo. Ora è il momento di sbarazzarsene” ha detto Mohammed bin Salman sottolineando come l’ultra conservatorismo non sia affatto una dimensione normale.  Il principe ereditario ha aggiunto che l’Arabia Saudita che per posizione strategica è a cavallo di tre continenti ha il dovere di cambiare mentalità per contribuirebbe allo sviluppo della regione e del mondo.

The deep conservatism of Saudi Arabia’s society is the response to the 1979 revolution in Iran, Saudi Arabia’s crown prince said.

On Tuesday, the crown prince said during an investment forum in Riyadh that it was necessary to return the country to “moderate and open Islam.”

“What happened in the last 30 years is not Saudi Arabia. What happened in the region in the last 30 years is not the Middle East. After the Iranian revolution in 1979, people wanted to copy this model in different countries, one of them is Saudi Arabia. We didn’t know how to deal with it. And the problem spread all over the world. Now is the time to get rid of it,” Mohammed bin Salman told The Guardian on Tuesday adding that the ultra-conservative state was “not normal.”

The crown prince added that Saudi Arabia was “in the middle of three continents” and had ties with a number of countries that’s why it changing the state for the better would contribute to the development of the region and the world.

In 1979, Iranian shah, Mohammad Reza Pahlavi, was ousted, and Shia cleric Ayatollah Ruhollah Khomeini became the nation’s leader.

Notizie correlate