Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica, Legge elettorale

Il governo pone al Senato la questione di fiducia

Proteste dai banchi delle opposizioni. In precedenza l’Aula aveva bocciato le questioni pregiudiziali presentate dalle opposizioni
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Il governo ha posto la questione di fiducia sull’approvazione senza emendamenti degli articoli 1 2 3 4 e 6 del testo di riforma elettorale”. Lo ha annunciato il ministro dei Rapporti per il parlamento, Anna Finocchiaro intervenendo al Senato al termine del voto sulle quattro pregiudiziali presentate dalle opposizioni. Forti proteste si sono registrate dai banchi del Movimento 5 stelle e di Sinistra Italiana. Il presidente del senatori grillini Giovanni Endrizzi ha protestato perché il testo della riforma è approdato in aula con un voto di fiducia che ha “tombato col cemento” qualsiasi discussione. “Abbiamo subìto l’affronto della maggioranza che non si è presentata durante la discussione generale”, ha tuonato Endrizzi, che ha proseguito dicendo che cion questa decisione il governo “prevarica il diritto di un popolo. Chiedo che sia ripristinata la minima decenza”. Il presidente Grasso ha sospeso i lavori dell’Aula per permettere lo svolgimento della capigruppo che dovrà decidere sui tempi della fiducia.

Notizie correlate