Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Ucraina, Russia: Non permetteremo che entri in vigore la nuova legge sull’istruzione

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di fbu

La Russia intraprenderà misure per impedire che la nuova legge in materia di istruzione ucraina entri in vigore. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio federale, Valentina Matvienko. Sotto la nuova legislazione ucraina, a partire dal 1 settembre 2018, i bambini provenienti da gruppi di minoranze nazionali potranno studiare nella loro lingua madre solo a livello primario. L’istruzione secondaria e post secondaria, invece, sarà solo nella lingua nazionale. L’intero passaggio all’istruzione in lingua ucraina è fissato per il 1 settembre 2020. “Dovremo agire per costringere l’Ucraina a rimuovere tutte le misure discriminatorie dalla legge, non possiamo permettere che entri in vigore”, ha detto durante un incontro con il presidente del parlamento ungherese.

Russia will take measures to prevent the new Ukrainian education law from entering into force, Russia’s Federation Council Speaker Valentina Matvienko said on Tuesday. Under the new Ukrainian legislation, beginning on September 1, 2018, children from national minority groups will be able to study in their native language only at the primary school level, while secondary and post-secondary education will be only in Ukrainian. The full switch to Ukrainian-language education is set for September 1, 2020. “We shall act to compel Ukraine to remove all discriminatory measures from the law … We cannot allow that it enter into force,” she said during a meeting with the chairman of the Hungarian parliament.

Notizie correlate