Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria, Tallini

Catanzaro, processo “Firme false”: fissata udienza preliminare

Inchiesta su elezioni comunali maggio 2012, indagato consigliere regionale Tallini
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di N&C

Il Gup del Tribunale di Catanzaro, Pietro Scuteri, ha fissato per il prossimo 13 dicembre l’udienza preliminare relativa all’inchiesta sulle presunte firme false presentate a Catanzaro per le elezioni comunali del 6 e 7 maggio 2012. L’inchiesta della Procura del capoluogo coinvolge 14 indagati, per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio, tra cui compare anche il consigliere regionale Domenico Tallini. Il procedimento in questione è stato di recente al centro di un’eccezione di incompetenza territoriale, sollevata da alcuni avvocati difensori, su cui era stato investito il Tribunale di Salerno, che a sua volta aveva chiesto il responso della Cassazione. A luglio gli ermellini avevano risolto il conflitto di competenza decidendo che gli atti fossero reinviati a Catanzaro. Agli indagati vengono contestati, a vario titolo, i reati di violazione della legge elettorale, falso ideologico e materiale in atto pubblico e favoreggiamento personale. Al centro dell’inchiesta, in sostanza, ci sono le presunte false attestazioni di autenticità delle firme di presentazione di una lista nelle elezioni per il rinnovo di sindaco e consiglio comunale tenutesi cinque anni fa. Gli indagati, oltre a Tallini, sono: Massimo Lomonaco, Barbara Veraldi, Onofrio Dominiaci, Maurizio Vento, Michele Leone, Angelica Mauro, Tommaso Caruso, Immacolata Dolce, Giovanni Dolce, Elena Leone, Emanuele Carioti, Giulia Montesano e Filippo Lacanna.

Notizie correlate