Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Italia nel mondo, Made in Italy

Ristorazione scolastica, la Vivenda Spa conquista il Giappone

a delegazione, guidata da Hiroko Nakazawa, professoressa di scienze dell’alimentazione all’Università di Nagano, ha visitato la cucina della scuola Giuseppe Verdi di via Bobbio gestita dalla Vivenda Spa, società del Gruppo La Cascina.
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di red

L’alta qualità delle materie prime utilizzate per la preparazione dei pasti, la tipologia e la varietà dei menu offerti, la grande attenzione alla filiera produttiva e alla sicurezza alimentare, il rigoroso rispetto delle procedure relative alla gestione delle diete speciali destinate ai piccoli utenti che, per diversi motivi, necessitano di menù dietetici personalizzati,, la professionalità del personale. Sono stati questi gli ingredienti principali che hanno permesso alla Vivenda Spa e alla Cascina Global Service, leader nel settore della ristorazione collettiva, di conquistare la delegazione giapponese in visita a Roma.

La delegazione, guidata da Hiroko Nakazawa, professoressa di scienze dell’alimentazione all’Università di Nagano, ha visitato la cucina della scuola Giuseppe Verdi di via Bobbio gestita dalla Vivenda Spa, società del Gruppo La Cascina.

All’incontro e al pranzo dimostrativo, offerto agli ospiti giapponesi, erano presenti anche Alessandrina Lalli, Patrizia Rani e Patrizia Rossi del Dipartimento dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Roma.

Alla fine del sopralluogo la professoressa Nakazawa ha lodato la metodologia di lavoro della Vivenda Spa, dimostrandosi molto attenta e curiosa verso la gestione del flusso produttivo relativo alla ristorazione scolastica delle scuole del Comune di Roma.

Per la delegazione giapponese la visita si è rivelata molto istruttiva; hanno avuto l’occasione di conoscere i diversi aspetti della filiera produttiva: dall’arrivo delle merci alla somministrazione dei pasti ai bambini.

“A sorprendere la Nakazawa è stata soprattutto l’alta qualità dei prodotti serviti a mensa come il parmigiano reggiano Dop o il vitellone Igp dell’Appennino Centrale, cosa assolutamente insolita in Giappone”, spiega Davide Perrone, Direttore Tecnico del Lotto Gestito dalla Vivenda.

“C’è poi un’altra differenza che abbiamo riscontrato nel servizio di ristorazione collettiva giapponese: mentre in Italia abbiamo il menu suddiviso fra primo, secondo, contorno e frutta, in Giappone il pasto si concentra in un’unica portata”, sottolinea il responsabile di Vivenda.

“Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Capitolina ed in particolare il Dipartimento dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Roma aggiunge Emilio R. Fusco, Direttore commerciale del Gruppo La Cascina – perché ci ha dato l’occasione di mostrare ai colleghi giapponesi quanto di buono facciamo qui in azienda: ogni giorno ci impegniamo per offrire alle famiglie un servizio d’eccellenza sia per quanto riguarda la ricchezza e la varietà dei menu serviti a mensa sia per quanto riguarda l’aspetto umano e professionale”.

Notizie correlate