Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cronaca

Terra dei fuochi, l’allarme lanciato dall’Associazione “Noi genitori di tutti”: “De Luca vada al Pausylipon e al Santobono”

Tra i problemi "l'emigrazione sanitaria fenomeno in continua crescita a causa del definanziamento del pubblico"
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di rep/com

”Lavoriamo costantemente negli ospedali, compresi il Santobono e il Pausyllipon che hanno effettuato gli studi basta stare in quei luoghi per capire che la negazione del fenomeno è crudele e falsa”. Così in una nota, Marzia Caccioppoli dell’associazione “Noi genitori di tutti”, commentando i dati sul registro Tumori della Campania resi noti dal governatore Vincenzo De Luca. “Da dicembre ad oggi sono morti tredici bambini. Mio figlio ci ha lasciato a causa di una malattia che viene normalmente contratta per prolungata esposizione ad agenti chimici da industria, come i solventi”. “Tra l’altro, e il suo non è l’unico caso, dopo una diagnosi lenta e sbagliata, siamo stati costretti a continuare le cure a Genova”. ”L’emigrazione sanitaria dalla nostra regione – ha ribadito la Caccioppoli – è un fenomeno in continua crescita e dipende dal continuo definanziamento del comparto pubblico che costringe moltissima ad andare al Nord per curarsi. Questo vuol dire che, ovviamente, queste morti non sono tenute in conto nel registro tumori”. Le associazioni promettono di ritornare in piazza contro ogni ipotesi negazionista: “Quello di De Luca è tentativo di archiviare il problema, ma non fermerà le nostre mobilitazioni, anzi. Proprio queste operazioni ci porteranno in piazza con più forza e convinzione di prima”.