Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Kurdistan Iracheno, osservatori russi a referendum su indipendenza

Lo riferisce il rappresentante del Partito democratico curdo (Kdp) in Russia Hoshawi Babakr a proposito della consultazione sulla possibile secessione del territorio a maggioranza curda nell’Iraq settentrionale
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di red/dna

Sono in corso consultazioni fra il Kurdistan Iracheno e Mosca, e fra gli interlocutori c’è anche il ministero della Difesa russo, sull’ipotesi di inviare osservatori russi al referendum per l’indipendenza del territorio a maggioranza curda dallo Stato iracheno. Lo riferisce il rappresentante del Partito democratico curdo (Kdp) in Russia Hoshawi Babakr intervistato oggi da Sputnik. “I preparativi per il referendum sono in corso nei consolati, nelle missioni del Kurdistan iracheno in altri Paesi, fra i quali anche la Russia. Siamo in contatto costante con gli osservatori del ministero degli Esteri russo che dovrebbero essere inviati al referendum”, afferma Babakr.

Iraqi Kurdistan is consulting with Moscow, including the Russian Foreign Ministry, about sending Russian observers to the referendum on independence, representative of the Kurdistan Democratic Party (KDP) in Russia Hoshawi Babakr told Sputnik on Friday. “Preparations for the referendum are held in consulates, missions (of Iraqi Kurdistan) in other countries, including Russia. We are in constant contact with the Russian Foreign Ministry for Russian observers to be sent to the referendum,” Babakr said.