Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Calabria, Regione: 17 maggio incontro su ferrovia jonica con Delrio

Oliverio: importante investimento
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

“‘La nuova ferrovia ionica’: è questo il tema dell’incontro che si svolgerà il 17 maggio 2017 presso la sala Verde della Cittadella regionale di Germaneto a Catanzaro e nel corso del quale il presidente della Giunta Mario Oliverio e l’amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, sottoscriveranno l’accordo con investimenti e tempi di attuazione dei progetti per l’ammodernamento e la velocizzazione della linea ferroviaria ionica da Rocca Imperiale a Reggio Calabria”. Lo comunica una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale. “Siamo alla conclusione – ha dichiarato Oliverio – di un lungo lavoro che, per la prima volta nella storia secolare della linea ferroviaria ionica, da concretezza alla grande aspirazione della Calabria e delle popolazioni ioniche per un trasporto ferroviario veloce e moderno. Si tratta dell’avvio del più grande investimento programmato dall’unità d’Italia ad oggi per la ferrovia ionica con una previsione di opere per coltre 500 milioni di euro per adeguare i tracciati con un intervento su circa 280 km di linea, per eliminare passaggi a livello e migliorare i sotto passi, riqualificare le stazioni, mettere in esercizio treni nuovi e moderni ed, in particolare, adeguare i tracciati per velocizzare i tempi di percorrenza. Due le novità di carattere strategico e di sistema: un programma organico coerente con i contenuti del Piano regionale dei trasporti e dell’obiettivo di elevare la linea ionica al rango C; la condivisione – per la prima volta nella storia della Regione Calabria – delle opere previste per la Calabria nel Contratto di programma tra Stato ed Rfi e la predisposizione di un cronoprogramma di attuazione – basato su risorse già acquisite – con l’indicazione dell’inizio e del termine di conclusione dei lavori”. “É questo – conclude Oliverio – il risultato concreto di una Calabria che ha recuperato autorevolezza e competenza nei confronti del governo nazionale e gli Enti di Stato; di un metodo di governo regionale che ha recuperato e programmato risorse che cominciano ad essere spese. È la Calabria dei fatti e non delle parole; è un altro tassello di una nuova Calabria in corso”.