Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

‘Ndrangheta, processo clan di Acri: revocati domiciliari per consigliere comunale

Tra le persone coinvolte anche ex assessore regionale Trematerra
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di N&C

Revocati i domiciliari per Angelo Gencarelli, imputato nel processo “Acheruntia”, il procedimento che si sta svolgendo a Cosenza. Per gli indagati la Dda di Catanzaro aveva disposto il giudizio immediato. La difesa di Gencarelli (gli avvocati Antonio Quintieri e Matteo Cristiano) nel corso dell’udienza del 9 maggio aveva chiesto la revoca dei domiciliari. Richiesta a cui si era opposto il pm della Dda Pierpaolo Bruni. Il collegio (presieduto dal giudice Enrico Di Dedda) ha revocato i domiciliari disponendo la misura di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sul banco degli imputati ci sono oltre all’ex consigliere comunale di Acri, Angelo Gencarelli, anche Giampaolo Ferraro e Giuseppe Perri, ritenuto dagli inquirenti il reggente della cosca sul territorio acrese. Acheruntia è l’inchiesta della Procura antimafia che nel luglio del 2015 ha provocato un terremoto politico ad Acri. Tra le persone coinvolte pure l’ex assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra.