Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Turismo, Bianchi: rafforzare sinergie Italia-Cina

Turismo, Bianchi: rafforzare sinergie Italia-Cina
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di red/ala

“La Cina sta sviluppando l’industria turistica verso il resto del mondo e l’Italia si prepara a dare il benvenuto ai turisti cinesi non soltanto nelle destinazioni più note come Venezia, Milano e Roma, ma anche verso nuove mete meno note ma non meno affascinanti come la Calabria o la Sardegna (visitata in settembre dal Presidente Xi Jinping) ed il resto della Penisola”. Lo ha detto la sottosegretaria al Turismo Dorina Bianchi in visita in Cina per consolidare i legami con le autorità locali in preparazione del 2018, anno del Turismo Europa-Cina. “Grazie allo straordinario impegno dell’Ambasciatore Sequi e di tutta la rete diplomatico consolare di cui ringrazierò personalmente il Ministro Angelino Alfano – ha proseguito Bianchi – le relazioni bilaterali tra Italia e Cina si stanno visibilmente rafforzando. In febbraio vi è stata la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la prossima settimana il Presidente del Consiglio Gentiloni parteciperà al Belt and Road Forum di Pechino. Le relazioni si stanno consolidando anche nel campo del Turismo e colgo l’occasione per sottolineare lo straordinario successo dei pattugliamenti congiunti tra le forze dell’ordine italiane di Italia e Cina nei luoghi di maggior attrazione turistica di Pechino e Shanghai. Tale traguardo è stato reso possibile grazie al personale impegno del Ministro dell’Interno italiano Marco Minniti e delle competenti autorità cinesi, che ringrazio”.

“A Shanghai – ha detto ancora Bianchi – i pattugliamenti si sono conclusi lo scorso fine settimana e il grande successo è evidenziato dal fatto che il quotidiano Shanghai Daily ha messo la notizia in prima pagina”. (Polizia di Stato e Carabinieri assieme alla Polizia cinese hanno svolto pattugliamenti congiunti in Cina dal 25 aprile al 5 maggio. La missione segue una analoga iniziativa a Milano e Roma ed è mirata ad assistere i turisti dei due paesi e facilitare la comunicazione con le forze di polizia cinese in caso di necessità. Nei prossimi mesi operatori della Polizia Cinese si torneranno in Italia dove, insieme ai rappresentanti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, svolgeranno i pattugliamenti nelle città di Roma, Milano, Firenze e Napoli)”.

“Un ulteriore sviluppo positivo per il turismo – ha continuato – è l’inaugurazione del 4 maggio scorso del nuovo volo diretto Milano-Nanchino, la capitale della Provincia dello Jiangsu. Il collegamento bisettimanale è operato dalla compagnia italiana Neos. Per quanto riguarda l’Anno del Turismo UE-Cina nel 2018 (ECTY), la Commissione Europea si è già attivata promuovendo il Forum del World Bridge Tourism (un progetto finanziato dall’UE proprio per incrementare i flussi turistici cinesi in Europa), appuntamento a cui l’Italia non può mancare. A Shanghai è quindi previsto l’incontro bilaterale con Li Zhongguang, Vice Presidente della China Tourism Academy (CTA), l’Ente specializzato dell’Amministrazione cinese del Turismo (China National Tourism Administration CNTA) competente per il turismo cinese outbound e per lo svolgimento di ricerche e analisi dei dati. È l’occasione per illustrare al Governo cinese il Piano Strategico del Turismo 2017-2022 elaborato dal Governo italiano, che delinea lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni per rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale. Particolare attenzione sarà dedicata alla valorizzazione dei Siti UNESCO come destinazione turistica di qualità, grazie anche al programma di gemellaggio con i Siti UNESCO cinesi lanciato nell’ambito del Forum Culturale Italia-Cina. Importante anche la tappa nella città di Chongqing, la nuova metropoli in grande espansione della Cina centrale (33 milioni di abitanti) dove sono previsti incontri con le Autorità municipali”.