Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Giustizia, M5s: ora il governo esoda anche i magistrati

Giustizia, M5s: ora il governo esoda anche i magistrati
fonte: ilVelino/AGV NEWS
di com/chi

“Lo schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri il 5 maggio scorso in materia di magistratura onoraria, se approvato così, infliggerebbe l’ennesima batosta al sistema giudiziario nazionale”, lo dichiarano in un comunicato congiunto i parlamentari delle Commissioni Giustizia M5S di Camera e Senato. “Più di 5.000 giudici onorari (Giudici di Pace, Vice Procuratori Onorari e Giudici Onorari) la maggior parte dei quali in servizio da circa 15 anni e chiamati fino ad oggi a reggere, di fatto, la maggior parte del contenzioso civile e penale nelle aule dei nostri tribunali, rischiano di vedere mortificate le più elementari aspettative di tutela dei propri diritti e, forse ancor più grave, di dover abbandonare a breve il ruolo e la funzione con conseguenze facilmente immaginabili sulla stato complessivo della macchina giudiziaria su tutto il territorio nazionale” continuano i pentastellati.

“Tutti questi lavoratori dovrebbero infatti, entro i prossimi 4 anni, trovarsi un’altra occupazione stabile perché di fatto esodati dal sistema giudiziario che li intende retribuire, in futuro, con mensilità nette di circa 800 euro in regime di totale incompatibilità con la professione forense, mentre si apriranno le porte ai nuovi aspiranti magistrati onorari part-time per due giorni a settimana, anch’essi sottopagati, privati della necessaria e costituzionalmente garantita indipendenza e soggezione alla sola Legge; in breve i nuovi orizzonti del precariato intellettuale nel campo giudiziario” continuano deputati e senatori M5S delle Commissioni Giustizia. “Inutile sembra essere stata la lettera di 110 Procuratori della Repubblica capeggiati dal dottor Spataro di Torino, preoccupati che il possibile venir meno o forte dequalificazione dei Vice Procuratori Onorari che sostengono il carico delle udienze penali, sordo sembra essere rimasto finora il Governo alle censure della Commissione europea sull’abuso dei contratti a termine”. “Il M5S, nelle Commissioni Giustizia di Camera e Senato, contrasterà fortemente l’impianto governativo e riproporrà soluzioni realistiche, a tutela dei giudici di pace ed magistrati onorari in servizio e di quelli futuri, ma soprattutto a tutela di una Giustizia che merita di essere amministrata secondo criteri meritocratici, costituzionalmente legittimi ed orientati all’efficienza, nel supremo interesse dei cittadini.”, concludono gli esponenti M5S.