Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Libia, a Bengasi liberato un porto dall’occupazione di Al-Qaeda

Lo riferiscono oggi i media locali citando un comunicato dell’esercito libico
fonte: ilVelino/AGV NEWS/Sputnik
di red/dna

Le forze militari libiche hanno liberato dai terroristi di Al-Qaeda un porto nella città di Bengasi. Lo riferiscono oggi i media locali citando un comunicato dell’esercito. Le forze libiche, sotto il comando del generale Khalifa Haftar, sono anche riuscite a riprendere il controllo di numerose strutture nella parte settentrionale della città. Nel 2014, Haftar ha annunciato l’avvio dell’Operazione Dignity per sconfiggere sul territorio nazionale i militanti di formazioni estremistiche come Al-Qaeda e lo Stato Islamico che al momento controllano una porzione significativa delle regioni orientali del Paese. La Libia attraversa una situazione di instabilità dal 2011, dopo lo scoppio della guerra civile e il rovesciamento dell’allora leader Muammar Gheddafi, che ha lasciato il Paese conteso fra due governi rivali: quello con sede a Tobruk, riconosciuto ufficialmente dalla comunità internazionale, e quello cin sede a Tripoli. Il conflitto interno e l’instabilità hanno favorito l’avanzata di vari gruppi di estremisti che hanno preso il controllo di diverse parti del Paese.

The Libyan military forces have liberated a port in the eastern city of Benghazi from the terrorists of the Al-Qaeda terrorist group, outlawed in Russia and many other countries, media reported Monday, citing army’s statement. The Libyan forces under command of Gen. Khalifa Haftar have also regained control of several facilities in the northern part of the Libyan city, the Sky News Arabia reported. In 2014, Haftar announced the Dignity Operation to defeat the militants in Libya, such as the Al-Qaeda and the Islamic State (IS) jihadist group, also outlawed in Russia and in many states across the globe. At the moment, this armed troops control a significant part of the country’s eastern regions. Libya has been in a state of turmoil since 2011, when a civil war broke out in the country and long-standing leader Muammar Gaddafi was overthrown, and the country was contested by two rival governments – the internationally-recognized Council of Deputies based in Tobruk and the Tripoli-based General National Congress. The internal conflict and instability prompted the advance of several militant and terrorist groups, which have established control over different parts of Libya.